Foggia, gli distruggono l’auto per un commento su Facebook. “Un fatto gravissimo”

Il procuratore capo di Foggia, Ludovico Vaccaro: “Episodio che mette in luce la mentalità di questi soggetti di voler indurre al silenzio chiunque in questa città”

Inquietante quanto scoperto dai carabinieri del comando provinciale di Foggia durante l’indagine contro i “ragazzi terribili” del clan Moretti-Pellegrino-Lanza. Il gruppo criminale, reo di aver commesso numerosi furti e rapine a scapito soprattutto di attività commerciali della città, si è reso protagonista anche di un vile gesto nei confronti di un cittadino, punito per un commento sui social network.

La vittima aveva osato commentare sfavorevolmente la notizia relativa ad un furto in profumeria. Per questo i malviventi gli hanno distrutto la Fiat 500 cappottandola sulla pubblica via. “Un fatto gravissimo – ha commentato il procuratore capo di Foggia, Ludovico Vaccaro – che mette in luce la mentalità di questi soggetti di voler indurre al silenzio chiunque in questa città”.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come