Bankitalia, in Puglia crescita “modesta”. Pesa la bassa produttività

Nel 2017 l’attività economica in Puglia è cresciuta in misura modesta per effetto soprattutto dell’andamento positivo dell’industria e dei servizi

Nel 2017 l’attività economica in Puglia è cresciuta in misura modesta per effetto soprattutto dell’andamento positivo dell’industria e dei servizi. E’ quanto emerge dal documento ‘L’economia della Puglia’, redatto dalla sede di Bari della Banca d’Italia e presentato ieri alla stampa dal direttore della sede, Pietro Sambati, dal responsabile della divisione analisi e ricerca, Maurizio Lozzi, e dal ricercatore Vincenzo Mariani. “Il passo è lento e le ragioni – ha spiegato Sambati – sono soprattutto nella bassa produttività. E’ una questione cruciale che deve trovare risposta con il rilancio degli investimenti, pubblici in particolare”. La crescita dell’industria, con il fatturato incrementato dell’1,7%, è stata trainata dal siderurgico che ha beneficiato della ripresa dell’Ilva, i cui livelli produttivi rimangono tuttavia inferiori rispetto al periodo precedente le vicende giudiziarie.
L’occupazione nel 2017, dopo l’aumento degli ultimi due anni, è rimasta stabile (0,3%).