Coop, discussione rinviata a fine 2018 per tutti gli iper meridionali. Chiude Avellino

L’azienda non ha comunicato dati e non ha risolto il nodo del punto vendita del GrandApulia di Foggia Incoronata

Nell’incontro di ieri con la Coop, la Cgil non ha avuto notizie sugli ipermercati pugliesi. L’azienda non ha comunicato dati e non ha risolto il nodo del punto vendita del GrandApulia di Foggia Incoronata, che a livello nazionale era stato inserito tra i 24 iper a rischio chiusura, per via delle scarse vendite causate dalla forte concorrenza dei discount Lidl, Penny Market, Eurospin e MD e dei mercati e supermercati di prossimità. I 50 lavoratori foggiani possono tirare un sospiro di sollievo.

La discussione con la diffusione di numeri e redditività del brand emiliano cooperativistico è rinviata a fine 2018, a chiusura del bilancio d’esercizio consolidato del gruppo, come fa sapere alla nostra testata Alfredo Romagno, segretario della Filcams Cgil Foggia.

Al Sud l’unica posizione critica, confermata ieri al tavolo, per ora, è quella dell’Ipercoop di Avellino, che starebbe per essere rilevato dal gruppo calabrese Az, guidato dall’imprenditore Floriano Noto. L’insegna Ipercoop cambierebbe così in Coop Master, gruppo già presente con 32 punti vendita in Calabria.



In questo articolo:


Change privacy settings