Combattere il disagio psichico con “Sportiva…mente”. A Troia torneo di calcetto e show con Uccio De Santis

Una serie di azioni che hanno come obiettivo finale la lotta all’esclusione sociale di donne e uomini in condizioni di estrema fragilità

Combattere e superare il disagio psichico. Torna per il decimo anno consecutivo “Sportiva…mente, l’utopia possibile”, la manifestazione contro lo stigma e la discriminazione di soggetti affetti da disagio psichico.  L’iniziativa, organizzata dal Centro di Salute Mentale di Troia dell’ASL Foggia, in collaborazione con l’associazione “Tutti in volo” e con i comuni di Troia e Lucera, il GAL “Meridaunia” di Bovino e la Pro Loco di Troia, è stata presentata questa mattina presso la sala conferenze della ASL Foggia.

Dal 9 al 12 maggio nelle città di Troia e Lucera, “Sportiva…mente 2018” sarà caratterizzata, come per le passate edizioni, dall’attesissimo torneo internazionale di calcetto a 6, con la partecipazione di gruppi sportivi provenienti da diverse regioni d’Italia e dall’Europa, costituiti da operatori e fruitori di servizi di tutela della salute mentale con i loro familiari ed uno costituito da migranti. “Il calcio se interpretato in modo autentico è uno sport dalle forti connotazioni solidaristiche e di inclusione – ha affermato Giuseppe Pillo responsabile del Centro Salute Mentale di Troia e ideatore del progetto -. Può essere esercitato in qualunque luogo, richiede uno spazio libero e un pallone. La partecipazione, la sana competizione, l’impegno, il sacrificio, il gioco di squadra, l’accettazione della sconfitta sono aspetti necessari ed indispensabili del vissuto quotidiano di ogni persona”. A tutto questo si affiancheranno spettacoli ed un percorso enogastronomico, voluti per sensibilizzare l’intera collettività sulle questioni inerenti la salute mentale e per promuovere i processi di integrazione sociale. “E’ una manifestazione che premia l’umanità che queste associazioni insieme ai Centri specifici dimostrano tutti i giorni ai loro pazienti – ha detto il direttore generale della ASL Foggia Vito Piazzolla -. Dobbiamo aiutare queste persone che vivono delle difficoltà a vivere al meglio la loro condizione di vita stando in mezzo alla gente”.

Vito Piazzolla e Leonardo Cavalieri

L’utopia possibile. “10 anni di vita per questa manifestazione sportiva significano che ha raggiunto il suo scopo: integrare persone affetti da disagio psichico in una comunità, nella nostra comunità – ha dichiarato il sindaco di Troia Leonardo Cavalieri -. La partecipazione all’iniziativa deve essere un modo per dire: Io ci sono. Non dimentichiamo che colui che è diverso da noi è un essere umano parte della nostra stessa società” – ha concluso il primo cittadino -. L’11 maggio, dalle 19.30 nelle piazze adiacenti la Cattedrale di Troia è in programma “La Corte dei Miracoli”, un’occasione di incontri, partecipazioni, scambi di idee, culture, valori, oggetti, emozioni a sostegno dell‘inclusione sociale di tutti e la valorizzazione della diversità. Testimonal della serata sarà l’attore, cabarettista e personaggio televisivo Uccio De Santis.

Integrazione sociale attraverso gli scambi. “Cerchiamo di unire il benessere delle persone a quello della comunità – ha spiegato Rosaria Caputo, presidente dell’Associazione di familiari “Tutti in Volo” coinvolta nel coordinamento ed esecuzione di tutte le azioni progettuali -. Siamo un sistema di condivisione e benessere. Il nostro entusiasmo ha un unico obiettivo finale: creare occasioni di scambio” -. Per tutti i partecipanti è previsto un programma socio-culturale con visite guidate a monumenti e centri storici del territorio circostante. L’evento coinvolge anche l’Università di Foggia per proporre nel concreto in alternativa al modello manicomiale di assistenza psichiatrica, un modelo territoriale che prevede tra l’altro il coinvolgimento di più soggetti, risorse, intelligenze e contesti nell’ottica di perseguire l’inclusione sociale di tutti.

Giovedì 10 maggio si svolgerà la Giornata dell’Accoglienza. A partire dalle 9, a Troia, sfilerà il corteo costituito da tutti i partecipanti. “Sportiva…Mente” è patrimonio di tutti, un appuntamento immancabile.





Change privacy settings