Solidarietà e arte: incontro a Foggia su “Diritti negati e diritti tutelati”. Vernissage di Antonio Natale

“Storie di rose, farfalle e silenzi” in grado di catturare lo sguardo e il cuore, con la delicatezza di tratti e colori e la profondità delle emozioni evocate. Si integreranno alle parole e alle riflessioni lanciate dal convegno su “Diritti negati, diritti tutelati” organizzato dal Club per l’Unesco Foggia in collaborazione con Fondazione Monti Uniti e Lions Club Foggia Host, in programma il prossimo venerdì 24 novembre, presso la Sala Convegni ‘Rosa del Vento’ della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia.

Solidarietà, sensibilità, cultura e arte si incontreranno per affrontare distorsioni e problematiche sempre più diffuse e allarmanti della nostra contemporaneità, tra denuncia e speranza. Dalle ore 18, dopo i saluti di Floredana Arnò, presidente Club per l’UNESCO di Foggia, di Francesco Borgese, presidente Lions Club Foggia Host, e di Aldo Ligustro, presidente della Fondazione Monti Uniti, relatori illustri si alterneranno – il ruolo di moderatore affidato al giornalista Micky De Finis – per raccontare le loro esperienze a contatto con umanità negata: sono Giovanna Paolisso, componente della Commissione Famiglia dell’Ordine degli Avvocati di Foggia, Ines Panessa, psicologo clinico e forense, consulente tecnico del Tribunale di Foggia, Antonio Scopelliti, ginecologo responsabile dell’ambulatorio multietnico degli Ospedali Riuniti di Foggia, e Christine Ruiz-Kerendi, exclusive artistic agent di Antonio Natale. Proprio Antonio Natale, riconosciuto come “l’Artista delle Banconote” l’unico artista al mondo a dipingere su banconote fuori corso, è il protagonista del vernissage “Storie di rose, farfalle e silenzi” che si aprirà dopo la conclusione dei lavori del convegno e che  sarà visibile al pubblico fino al prossimo 1 dicembre. Il talentuoso artista foggiano ,che attualmente vive a Ginevra, vanta numerose mostre internazionali tra cui “Valori Migranti”, mostra che si è tenuta a New York nel 2007.





Change privacy settings