Prima vittoria senza subire gol, Stroppa: “Ambiziosi e concreti”. La dedica a vittime viale Giotto

di ROBERTA MISCIOSCIA

Foggia ambizioso dopo la vittoria sofferta ad Ascoli. I 17 punti in classifica fanno finalmente tirare un sospiro di sollievo in casa rossonera, da mister Stroppa a Mazzeo e compagni, senza dimenticare i sostenitori dei satanelli, sempre in tanti anche in trasferta.
“Voglio dedicare questi tre punti alle vittime di Viale Giotto” – queste le prime dichiarazioni su Sky Sport di Giovannino Stroppa. Finalmente rete inviolata: “Si è vinto senza subire gol e oggi pagherò una cena ai miei ragazzi – dice il tecnico rossonero -. Si sono imposti bene. Faremo di tutto per invertire il trend delle gare in casa e credo che stiamo dimostrando di non meritare la classifica che abbiamo”.

Di una cosa è certo: “Possiamo ambire a qualcosa di più“. Dopo un primo tempo senza grandi occasioni e con ritmi bassi, l’ha sbloccata Camporese. “Serenità e tranquillità del gruppo in un match così importante mi lasciano ottimista. Ora bisognerà dare continuità ai risultati e domenica avremo un jolly importante da giocarci. Dobbiamo mettere i singoli nelle condizioni di esaltare le proprie capacità. Siamo stati meno belli ma concreti. Recuperare un po’ di calciatori – ha continuato – mi dà la possibilità di cercare di mettere dentro il calciatore giusto al momento giusto. Con una panchina corta diventa difficile leggere la partita e avere la possibilità di mettersi a tre dietro come è successo negli ultimi minuti”. Conclusioni su Mazzeo. “È uscito solo perché con Beretta e Chiricò potevo dare più profondità al mio gioco”.