Badanti abusive nel Don Uva, nuova proprietà chiede intervento della polizia

“La presenza non autorizzata di badanti all’interno del Don Uva di Foggia in spregio all’espresso divieto imposto dall’amministrazione per fermare il fenomeno criminoso dell’imposizione di personale non sanitario ai familiari dei pazienti, ha costretto questo pomeriggio la direzione a chiedere l’intervento della Forza Pubblica”. La prima azione decisa sul fronte della legalità arriva nel primo giorno utile della nuova proprietà, Universo Salute, che dal profilo Facebook ha annunciato il provvedimento che fa seguito ai provvedimenti del commissario straordinario. “Così come da ordine di servizio del Commissario Cozzoli – hanno continuato – diramato alcuni giorni orsono, abbiamo deciso di proseguire su questa strada. Si tranquillizzano i familiari dei pazienti perchè tutto quanto stiamo facendo è nel loro esclusivo interesse. Stiamo infatti provvedendo a sopperire all’aiuto esterno vietato dalla legge con un nuovo ordine di servizio al personale interno. Verranno inoltre valutate a breve, caso per caso, eventuali autorizzazioni speciali nel rispetto delle norme vigenti e del nuovo regolamento interno. Il miglioramento della qualità dei servizi – concludono – deve passare innanzitutto dal rispetto della legalità e delle regole”.



In questo articolo: