Manfredonia, ragazze del volley nella storia. Sono promosse in B1!

Occorreva un’impresa da ricordare e l’Asd Volley Manfredonia non si è fatta trovare impreparata all’appuntamento con la storia: sul campo della compagine laziale della Volley Cave, le ragazze di coach Delli Carri e del presidente de Nittis hanno portato a casa al tie-break la decisiva gara 3 della serie playoff, raggiungendo il memorabile traguardo della promozione nella terza serie nazionale pallavolistica (B1), obiettivo mai toccato in 30 anni di attività della società. Un anniversario, quello dell’Asd Volley, bagnato da un successo che rimarrà negli annali di questa gloriosa compagine.
Una sfida, quella in terra laziale, che non ha tradito le attese della vigilia, vibrante ed equilibrata ma che ha visto prevalere la squadra che più ci ha creduto e che ha gettato il cuore oltre l’ostacolo; una vittoria che dà lustro a tutto lo sport manfredoniano, in anni difficili sotto ogni punto di vista. Un’impresa che ha molte firme e che fa sobbalzare di gioia un emozionato presidente de Nittis: “Un sogno diventato realtà, abbiamo reso possibile quello che sembrava pura utopia; è la vittoria di chi ci ha sempre creduto e di chi ha reso vincente questo progetto sportivo” – le sue prime parole.
“Due promozioni in due anni sono un traguardo impensabile se volgiamo lo sguardo all’estate di due anni fa. Con tutta la compagine dirigenziale e con l’aiuto di sponsor di livello, abbiamo creduto in un progetto che stava per scomparire e lo abbiamo reso trionfale sotto ogni aspetto, creando una struttura professionale che ha poi reso possibile sul campo un’impresa prestigiosa che ci proietta nella terza serie nazionale. Il mio grazie va in primis alle nostre straordinarie atlete, un team magistralmente guidato da un grande uomo prima che un grande allenatore come Fabio Delli Carri, e costruito assieme all’amico Francesco Murgo, che con passione e competenza ha messo il suo impegno al servizio della società” – ha proseguito de Nittis.
Un percorso di due anni fatto di grandi sforzi economici, con una programmazione di livello superiore, difficile da vedere in questi contesti sportivi, grazie all’ l’ingresso a livello societario di importanti realtà imprenditoriali. “Vedere ripagati i sacrifici economici e gestionali in questo modo non può che rendermi orgoglioso; dall’inizio di questa avventura ho avvertito il peso e la responsabilità di capeggiare questo storico sodalizio e vedere il sorriso sul volto di chi giornalmente ci ha messo passione e disponibilità e la gioia del nostro straordinario pubblico, che non ha mai smesso di starci vicino, mi ricompensa e non fa altro che confermarmi quanto fosse azzeccata la scelta di due anni orsono. Spero di cuore di aver anche contribuito a dare una soddisfazione alla città, dandone lustro nei parquet di mezza Italia, perché l’orgoglio di rappresentare degnamente il nome di Manfredonia è per me ed il mio staff il motivo d’orgoglio maggiore e per questo devo ringraziare il sindaco e l’amministrazione comunale per la vicinanza continua ai nostri colori”.
Questi i nomi di squadra, staff tecnico e dirigenziale dell’Asd Volley Manfredonia promossa per la prima volta in B1: Roberta Liguori, Stefania Liguori, Annalisa Mileno Chiara Vinciguerra, Alessandra Carrisi, Stefania Padula, Luciana La Torre, Ilaria Barbaro, Ylenia Pellegrino, Danila Tauro, Doriana Bisceglia, guidate da Fabio Delli Carri e dal Ds Franco Murgo. I quadri societari, oltre al presidente Raffaele Pio de Nittis, vedono il vicepresidente Giuseppe Lauriola, i consiglieri Roberto Colucciello, Eros Semeraro, Michele de Nittis, il dirigente amministrativo Salvatore Accarino ed il presidente onorario Fernando Delli Carri.