Pompe di benzina ingannevoli, Adoc: “Pronti a tutelare consumatori in ogni sede”

“Attendiamo che l’autorità giudiziaria chiarisca la vicenda. Ma, se dovesse corrispondere al vero la notizia di distributori di benzina, in Capitanata, irregolari e – in alcuni casi – che erogavano il 2% di carburante in meno, ci troveremmo di fronte a un palese grave danno nei confronti dei consumatori”. A dichiararlo l’Adoc Foggia che puntualizza: “In quel caso saremmo pronti a tutelare i consumatori in ogni sede e con ogni “arma” idonea. In ogni caso, ricordiamo a tutti che, per consulenze legali, reclami e azioni di rivalsa, è a disposizione l’avvocato Roberta Maria Pagliara, ogni martedì dalle 16 alle 18.30, presso la nostra sede in via Fiume 38-40 a Foggia”.

Intanto domani, conferenza stampa alla Ip di viale Fortore dove numerosi gestori di pompe di benzina di Foggia vorranno fare chiarezza sugli interventi della Guardia di Finanza che hanno riguardato la Coop.



In questo articolo: