Presidio di Noi con Salvini al quartiere ferrovia. “I residenti non sono soli”

Domani, venerdì 31 marzo, a partire dalle ore 17.30, i militanti di Noi con Salvini, alla presenza del coordinatore regionale Rossano Sasso, del coordinatore provinciale Primiano Calvo e del segretario cittadino Silvano Contini, terranno un presidio in viale XXIV maggio angolo con via Montegrappa a Foggia, per la sicurezza dei cittadini e di solidarietà nei confronti delle forze dell’ordine e dei vigili urbani, aggrediti e feriti la settimana scorsa da un extracomunitario irregolare, subito arrestato e rimesso in libertà dopo 48 ore.
“Abbiamo deciso – afferma Rossano Sasso – di tenere il presidio nel luogo in cui è avvenuto l’accoltellamento del vigile pochi giorni fa, per lanciare un segnale forte ai cittadini residenti del quartiere ferrovia, che soprattutto nelle ore pomeridiane sono ostaggio di delinquenti italiani e stranieri. Vogliamo dire loro che non sono soli e vogliamo tenere – conclude Sasso – i riflettori accesi su questa zona di Foggia, dove lo Stato deve intensificare la presenza e difendere i cittadini”.