“Ribalta mediatica nasconde colpe di Miglio. A San Severo non funzionano neanche le telecamere”

Dino Marino

“Diciamo la verità, la propaganda megalattica andata in onda su tutte le reti sulla criminalità, copre le responsabilità di un’amministrazione comunale che non è capace neppure di anticipare poche migliaia di euro per la manutenzione delle telecamere che non funzionano già dallo scorso anno – ricordare l’attentato dinamitardo ‘Al Gatta’ – e come é stato evidenziato dal furto subito dall’Ottica Beatrice, in piazza Municipio”. A dichiararlo è Dino Marino, consigliere comunale Pd. “Di quella vicenda, oltre alle polemiche che l’assessore alla legalità Fanelli ha fatto con me che avevo sollevato il problema, non si è fatto nulla. Per responsabilità anche della Prefettura, le telecamere a San Severo non funzionano. Comune sbattuto in prima pagina, il sindaco e la giunta chiedono l’ intervento dello Stato poi invece non sono capaci neppure di far funzionare le telecamere”, aggiunge Marino che anticipa: “Non ci resta che denunciare l’amministrazione comunale e anche la Prefettura. Le telecamere sono state installate con i soldi pubblici, chi non le fa funzionare è in parte responsabile dei furti o degli attentati dinamitardi che si sono verificati. Presenterò una dettagliata denuncia in Procura. Mi sono stancato di fare interrogazioni e porre questioni che la giunta non fa sue nell’interesse di San Severo”.