Tragedia elicottero, aiuti a famiglie vittime. Salma di Matrella a Foggia nel weekend

Mario Matrella
Mario Matrella

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) accanto alle famiglie delle vittime dell’incidente del 24 gennaio, quando a Campo Felice in Abruzzo un elicottero è precipitato durante una missione di soccorso e le 5 persone dell’equipaggio e l’infortunato non sono sopravvissuti. Tra i morti anche Mario “Matrix” Matrella, foggiano, tecnico di soccorso alpino e speleologico con un passato in “Alidaunia”. La salma di Mario dovrebbe essere trasferita nel capoluogo dauno nel weekend, alla fine degli ultimi esami autoptici disposti dagli inquirenti. Poi saranno definiti camera ardente e giorno dei funerali.
Intanto esiste un “fondo di solidarietà”, istituito dal Cnsas, per vittime e feriti del soccorso alpino e famiglie, utilizzato in altre drammatiche occasioni, come l’incidente in una missione dell’elicottero Suem 118 di Pieve di Cadore e in Val Lasties sul Pordoi. Gli iscritti al Cnsas sono infatti volontari. Erano del Cnsas Valter Bucci, medico rianimatore, Davide De Carolis, tecnico di elisoccorso, e lo stesso Mario Matrella. “Ci rivolgiamo agli amici della montagna, a chi apprezza il valore del volontariato e a tutte le persone che in questi giorni hanno manifestato vicinanza e sostegno al Cnsas”. Il codice IBAN per donazioni, anche minime, è IT41 W056 9601 6000 0000 2744 X61.