Sangue sul Gargano, ucciso il fratello di Angelo “cintaridd” Notarangelo

carabinieri

Guerra senza esclusione di colpi sul Gargano. In serata, attorno alle 21e30, ucciso Onofrio Notarangelo, 46 anni, fratello del boss Angelo “cintaridd” Notarangelo, quest’ultimo morto ammazzato nel gennaio 2015. L’omicidio in via Verdi a Vieste, a pochi passi dall’abitazione della vittima. L’uomo era solo in auto (una Fiat Punto) quando è stato raggiunto da uno o più killer ed eliminato a colpi di fucile. È il quarto omicidio negli ultimi due anni nella cittadina garganica. Sull’episodio indagano i carabinieri. 

Appena il 16 gennaio scorso ad essere eliminato Vincenzo Vescera, 33 anni, ritenuto vicino al nuovo capo della mala viestana, Marco Raduano, quest’ultimo un tempo braccio destro di “cintaridd” prima di prenderne l’eredità dopo la morte dello storico boss.