Morte Mario Matrella in Abruzzo, cordoglio sindaco: “Un eroe lontano da riflettori”

Mario Matrella
Mario Matrella

«Sono particolarmente addolorato per la scomparsa di Mario Matrella, il nostro concittadino, morto questa mattina nel tragico incidente che ha coinvolto un elicottero del 118 caduto, intorno alle 11, nei pressi di Campo Felice (AQ) ».

Così il sindaco di Foggia Franco Landella commenta la sciagura che stamane, in Abruzzo, ha causato sei vittime tra le quali il soccorritore di origine foggiana, che pure da diversi anni aveva lasciato il capoluogo.

«Mario Matrella -ha proseguito il Sindaco-, stava pilotando il velivolo in condizioni di tempo estremamente difficili, come raccontano i testimoni, con vento fortissimo e visibilità molto limitata, per soccorrere uno sciatore infortunato.

A lui e alle altre vittime va un pensiero commosso, mentre porgiamo alla famiglia le più sentite condoglianze da parte dell’Amministrazione e dell’intera comunità foggiana.

Mario era uno di quegli eroi che, giorno dopo giorno, compiono le loro importanti missioni “lontani dai riflettori”, salvando vite e soccorrendo le persone in difficoltà con straordinario senso del dovere e spirito di sacrificio. A uomini come Mario va quotidianamente la nostra gratitudine. Di loro, in queste funeste circostanze, ci resta la memoria riconoscente e la tristezza di aver perso uomini di grande valore, difficilmente sostituibili, soprattutto nelle vite e nell’affetto dei propri cari».