“La Puglia non aumenta le tasse”. Passa in commissione il bilancio di previsione

15578403_1844608312475345_8676965434272867673_n

“La Puglia non aumenta le tasse, anzi conferma anche per il 2017 le agevolazioni in favore delle famiglie numerose e con figli disabili”. Lo ha detto l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese, a margine della discussione generale sul bilancio di previsione 2017 cominciata, stamattina, davanti alla I Commissione Programmazione, Bilancio, Finanze e Tributi del Consiglio regionale.

“È un bilancio che moltiplica risorse e servizi che servono a rendere ‘più uguali’ i pugliesi”, ha osservato Piemontese in riferimento non solo alla detrazione all’addizionale regionale IRPEF in favore delle famiglie numerose o in cui siano presenti figli diversamente abili, ma anche di altri stanziamento rilevanti nel quadro di un bilancio che mobilita complessivamente circa 1 miliardo e 100 milioni di euro. Tra questi spicca il raddoppio delle risorse per le persone affette da autismo che arrivano a 1 milione e 650 mila euro, l’incremento del 40 per cento dei fondi per l’integrazione scolastica dei disabili portato a 10 milioni di euro, 25 milioni nel fondo trasporti per garantire la mobilità delle fasce di popolazione più deboli e degli studenti meno abbienti, 5 milioni per il Reddito di Dignità e 20 milioni in più che si aggiungono ai 50 varati dal Consiglio due settimane fa per rafforzare i servizi sanitari della Puglia”.

“Abbiamo confermato attenzione forte anche sugli obiettivi più strategici – rileva Piemontese – a partire dai 40 milioni di euro per garantire la quota di cofinanziamento regionale dei fondi comunitari e continuare ad essere Regione all’avanguardia nell’utilizzo delle risorse europee, fino ai 10 milioni di euro per il diritto allo studio, anche questo incrementato del 12 per cento rispetto allo scorso anno”. Importanti anche gli stanziamenti di 12 milioni e mezzo ad Aeroporti di Puglia per la promozione del territorio pugliese e i 2 milioni e mezzo per l’impiantistica sportiva, “a rafforzare il profilo di una regione che investe e valorizza la qualità complessiva dei suoi servizi”, conclude l’assessore Piemontese.

Sul bilancio, hanno votato favorevolmente tutti i sette componenti di maggioranza della settima Commissione: Fabiano Amati, Paolo Campo, Napoleone Cera, Vincenzo Colonna, Michele Mazzarano, Paolo Pellegrino e Sabino Zinni. Contrari sono stati i quattro dell’opposizione: Rosa Barone, Andrea Caroppo, Saverio Congedo e Grazia Di Bari. Era assente Giannicola De Leonardis. “La funzione di quella Commissione – osserva Piemontese – richiede il quorum elevato ai tre quarti dei componenti quando si trattano argomenti che riguardino le regole del gioco, non quando, come in questo caso, si doveva votare sul bilancio su cui maggioranza e minoranza si sono divise, come l’anno scorso e come sempre, a rappresentare le rispettive posizioni”. “Mi pare – conclude l’assessore regionale al Bilancio – una non notizia frutto solo della smania di apparire delle opposizioni, specie se si considera che il bilancio è stato approvato da tutte le altre Commissioni consiliari”.