Bomba alle prime luci dell’alba, colpito cocktail bar nel centro storico di San Severo

al gatta

Esplosione scuote San Severo alle 5 e 30 del mattino. Bomba al locale “Al Gatta Cocktail Bar” in piazza Carmine, nel centro storico della città. Distrutti gli arredi esterni in legno e danni anche a due sale interne. La proprietaria, una ragazza di 24 anni, ha dichiarato di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive. Non si esclude che possa trattarsi di un atto vandalico in quanto più volte alcuni residenti avevano lamentato i continui schiamazzi notturni causati dai clienti del locale. L’altra pista porta a una presunta concorrenza sleale. Indagano i carabinieri.

Sull’episodio si è espresso anche il sindaco Francesco Miglio: “Ai titolari va tutta la solidarietà dell’amministrazione comunale e della città. Proseguiremo a chiedere alle forze dell’ordine, al Prefetto e al Governo di tenere alta l’attenzione sul territorio. L’economia locale, il futuro delle giovani generazioni e della città stessa non può essere ostaggio della illegalità. L’amministrazione comunale in materia di sicurezza urbana può solo lavorare sulla prevenzione e l’educazione della collettività, così come stiamo facendo. Porteremo la questione al coordinamento provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, allo stesso tempo invitiamo i cittadini a collaborare e denunciare fenomeni di illegalità. Solo così reagendo tutti insieme daremo un segnale forte a quanti credono con la violenza di tenere sotto scacco una città”. In mattinata l’assessore alla Legalità, Raffaele Fanelli, si è recato nel luogo dell’attentato portando la solidarietà dell’amministrazione al titolare e alla sua famiglia.



In questo articolo: