Tre giorni per riscoprire il Bosco Incoronata: tra rievocazioni medievali e percorsi di gusto

bosco incoronata

Un’occasione per vivere il bosco e riscoprire l’atmosfera dell’area protetta dell’Incoronata, situata a 12 chilometri dalla città di Foggia. Un lembo di vegetazione rimasta selvaggia nella vasta area coltivata del Tavoliere, che la stagione autunnale dipinge di nuovi colori, rivelando tutta la forza e la bellezza della natura. Il Parco Naturale Regionale del Bosco Incoronata ospiterà un fine settimana all’insegna di tante attività: tre giorni per riscoprire e vivere il bosco cittadino, un luogo ricco di spiritualità e storia, segnato dall’apparizione della Vergine nel 1001, alla quale è dedicato il santuario adiacente. Un modo per trascorrere qualche ora preziosa immersi nel verde e allontanarsi dai ritmi frenetici della città.

Da venerdì 11 a domenica 13 novembre nel Parco Naturale si alterneranno rievocazioni medievali e ricostruzioni degli antichi mestieri attraverso cui rivivere la storia del bosco dell’Incoronata che fu teatro di caccia ai tempi di Federico II. Una storia che passa anche dalla tavola: percorsi enogastronomici guideranno il visitatore alla scoperta delle tradizioni culinarie medievali, con una mostra mercato e degustazioni di prodotti a km 0. Sono previste escursioni gratuite, aperte alle scuole, e non solo, per andare alla scoperta degli habitat delle specie animali protette che popolano la fitta boscaglia. Non è difficile da queste parti imbattersi in volpi, tassi e faine, o sentire tra le fronde il tambureggiare del Picchio Verde e il canto della Poiana, del Nibbio, dell’Upupa. Una suggestiva escursione notturna vedrà l’apertura straordinaria del bosco la sera di sabato 12. Il ricchissimo programma comprende inoltre l’alternarsi di workshop tematici e laboratori, performance di danze e musica medievali, esibizioni di falconeria e tantissime attività volte a promuovere un Parco per tutti, da fruire tutto l’anno.
Per tutta la giornata di domenica 13, sarà “Bosco Incoronata Day”, un’occasione per promuovere il Programma Life+, il Progetto cofinanziato dall’UE che mira a salvaguardare l’ambiente e la sua biodiversità, sostenuto dall’azione sinergica del Ministero dell’Ambiente, dalla Federparchi e dalla Regione Puglia. 

Gli spostamenti da Foggia al Parco Regionale saranno gratuiti e garantiti dal Comune di Foggia, nelle giornate di sabato e domenica, e da ATAF Spa. Gli spostamenti delle scolaresche, nelle giornate di venerdì e sabato, saranno gratuiti e organizzati dal Comune di Foggia.
Il Parco è accessibile tramite sentieri in terra battuta percorribili in parte anche con sedia a rotelle, nessun problema per anziani deambulanti e donne in stato di gravidanza. Particolari necessità per effettuare le escursioni vanno segnalate all’atto della prenotazione.