Sola e a piedi da Paestum al Gargano, l’impresa di una escursionista. Cercando storie e leggende

Vienna Cammarota

Una donna, sola, sfiderà freddo ed ambienti particolari ed arriverà a piedi, dopo aver percorso 230 chilometri in 10 giorni, nel Golfo di Manfredonia, in Puglia, partendo domani, lunedì 7 novembre, dalla Valle dei Templi di Paestum (Salerno) nel Parco Nazionale del Cilento. Vienna Cammarota, guida ambientale escursionistica della Campania, entrerà nei boschi dell’Appennino, risalirà le montagne, attraverserà fiumi e borghi, incontrerà culture diverse e racconterà la sua esperienza con foto e video.
“Voglio dare voce ai luoghi legandoli all’antropologia, non solo sotto gli aspetti ambientali e naturalistici, ma anche con i ‘cunti’ (i racconti) – dice Cammarota – leggende e storie di gente, tradizioni culturali o enogastronomiche, che incontrerò nel percorso. Cercando ospitalità o dormendo all’addiaccio. Ho avuto difficoltà a segnare la linea di percorso perché oramai l’uomo sta coprendo con l’asfalto tutti i vecchi sentieri”.
Arriverà il 17 novembre nell’Oasi del Lago Salso, sede del Parco Nazionale del Gargano.