Dalle bacheche di Facebook al palcoscenico, ecco “I don’t care” firmato Piccola compagnia impertinente

piccola compagnia impertinente i don't care
I don't care ottobre 2016Piccola compagnia impertinente in scena a Foggia. Il 22,23,28,29,30 e 31 ottobre alle ore 21 al teatro di via Castiglione, ecco “I don’t care”, un progetto di performing art nato dal desiderio di comprendere l’evoluzione dei rapporti umani nell’era dei social network, raccontare la frammentarietà (frutto della rivoluzione digitale) della “narrazione” del quotidiano. Un fenomeno particolarmente presente all’interno di uno principali social network degli ultimi anni: Facebook. Sulle bacheche si inseguono pezzi di storie, notizie di cronaca, pensieri violenti, frasi dolci: tutto senza soluzione di continuità. Tutto e il contrario di tutto, a distanza di pochi secondi. Creando un’entropia quasi del tutto fuori controllo. 

Questa nuova realtà spesso ci porta a sottovalutare le reali conseguenze di certe nostre affermazioni all’interno di nuovo macrocosmo. Il susseguirsi di immagini veloci, legate a luci quasi esclusivamente prodotte da smartphones, ha la prerogativa, all’interno dello spettacolo, di creare quell’angoscia viva che i social, nella loro parte negativa, riescono a far emergere attraverso l’abuso di chi ne usufruisce. Tutto questo fino a una momentanea “morte della rete”. Dopo la perdita totale di controllo delle proprie emozioni relazionali, i protagonisti cercheranno, infatti, con tutte le loro forze, di ripartire. 

La mancanza di connessione li costringerà a cercare, oltre il velo, di rimettere insiemi i pezzi. Di ricostruire i frammenti delle proprie storie per ricominciare, davvero, a raccontarsi senza il filtro del social network.

Lo spettacolo ha debuttato a Maggio del 2016 al 17th Vilnius International University Theatre Festival, Lithania (2016) ed è stato selezionato per i seguenti festival:

–  International Theatre Festival of Hanoi, Vietnam (novembre 2016);

–  Estranly Kufar – International Theatre Festival of Minsk (dicembre 2016);

– XIII edition of Teatralny Kufar International Student and Youth Theatre Festival, Sain Petersburg (dicembre 2016).

I DON’T CARE 

con 

Rita Cancellaro

Umberto J. Contini

Michele Correra

Serena de Lillo

Emanuele Fuiano

Chiara Gioiosa

Alfonso Pedone

Giammarco Pignatiello

Luciano Veccia
ideazione e regia 
Pierluigi Bevilacqua

LA REPLICA DEL 28 OTTOBRE SI TERRÀ IN INGLESE.

Tesseramenti

Ricordiamo che per assistere agli spettacoli è necessario essere soci della compagnia dell’anno corrente. 

Il nostro anno sociale coincide con l’anno solare (1 gennaio – 31 dicembre), quindi il tesseramento avrà validità (a prescindere dal mese in cui verrà effettuato) fino a dicembre dell’anno in questione. 

Per associarsi è necessario compilare un modulo di iscrizione e versare una quota associativa di EURO 2,00 (DUE). 

Per evitare file scomode nei giorni degli spettacoli, la Compagnia invita a recarsi in sede (via Castiglione 49, Foggia) nei giorni precedenti alle date in cartellone.

Abbonamenti

Da quest’anno è prevista la possibilità di abbonarsi. 

Termine ultimo per richiedere l’abbonamento è il 20 ottobre 2016.

Per informazioni ci si può recare presso la nostra sede o fare riferimento ad i nostri contatti. 

Convenzioni e sconti

La Piccola compagnia impertinente prevede riduzioni sul prezzo dei biglietti agli studenti dell’Università di Foggia (SOLO dietro presentazione del libretto universitario) ai minorenni, agli iscritti ai corsi di teatro tenuti dalla piccola compagnia impertinente e ai tesserati Emercengy (SOLO dietro presentazione della tessera Emergency dell’anno in corso). 

Gli sconti non sono cumulabili.