Dal taglio stipendi i doni agli ospedali di Foggia e provincia. Restitution day anche in Capitanata

Foto Assegno m5s

I “doni” del Restitution day organizzato dai consiglieri regionali del M5S Puglia arrivano anche nelle pediatrie degli ospedali di Foggia e provincia. Sale cinema, tv e apparecchiature mediche donate ai reparti pediatrici di ospedali e strutture sanitarie pugliesi, grazie ai fondi derivanti dal taglio degli stipendi dei consiglieri regionali M5S che negli scorsi giorni hanno consegnato “simbolicamente” ai pugliesi, un nuovo maxi assegno da oltre 217.000 euro grazie ai tagli effettuati nei primi 12 mesi di mandato.

L’annuncio della prima inaugurazione in provincia arriva direttamente dalla consigliera regionale M5S Rosa Barone: “Siamo lieti di poter annunciare l’installazione della prima sala cinema in un reparto pediatrico della provincia di Foggia, acquistata grazie ai fondi derivanti dal taglio dei nostri stipendi. L’inaugurazione è fissata per lunedì 10 ottobre alle ore 10:00 presso l’Ospedale Tatarella di Cerignola”.

La consigliera pentastellata prosegue comunicando le date delle due successive inaugurazioni delle sale cinema nelle pediatrie della provincia fissate, per mercoledì 12 ottobre alle ore 10:30 presso l’ospedale “Riuniti” di Foggia e il 19 ottobre alle ore 10:30 presso l’ospedale “Masselli” di San Severo.

“Un piccolo gesto concreto che facciamo con gioia – dichiara Barone – con il quale ci auguriamo di aver lanciato un messaggio di sincera vicinanza ai cittadini, ai bambini ricoverati e alle loro famiglie. Ci auguriamo sinceramente che questo possa servire a spronare gli altri politici, compreso il presidente Emiliano, a fare altrettanto. Non servono leggi ad hoc per decurtarsi i propri stipendi, basta volerlo fare e la politica è oggi. Aggiungi un appuntamento per oggi chiamata a dare il buon esempio ai cittadini che stanno attraversando un momento di difficoltà. Questo primo “Restitution day” abbiamo voluto dedicarlo ai più piccoli della nostra Regione ai quali speriamo di poter regalare almeno qualche ora di serenità in un momento non facile e ai quali facciamo i nostri più sinceri auguri di pronta guarigione. Una destinazione – conclude – che, come tutti ricorderanno, è stata decisa online insieme ai pugliesi al termine di una procedura condivisa, e che ha visto migliaia di pugliesi, sensibilizzarsi sul tema”.