Acque di Siponto, il Comune di Manfredonia: “Allarmismo dei soliti noti. Buon mare a tutti”

siponto spiaggia

È durato un solo giorno il divieto di balneazione disposto ieri, 1 agosto 2016, per un tratto specifico, di circa novecento metri, del litorale di Siponto. Quest’oggi, il sindaco Angelo Riccardi, come anticipato da l’Immediato, ha firmato l’ordinanza di revoca della precedente, forte del successivo riscontro ottenuto dai tecnici ARPA. Il mare di Siponto, come quello di Manfredonia, è perfettamente balneabile.

È successo che, il 20 luglio scorso, erano stati effettuati dei campionamenti da ARPA Puglia – spiegano dal Comune di Manfredonia – e che la stessa avesse riscontrato valori di escherichia coli (microrganismi batterici indicatori di contaminazioni) non conformi. Di qui l’ordinanza sindacale n. 30 con la quale il sindaco Riccardi aveva disposto il divieto di balneazione per il Centro lavorativo forestale (dal Lido Capolinea, passando per Lido Infante, Lido Aeronautica Militare, Lido Esercito, Lido Rosciano, spiaggia libera fino a Lido Longhi escluso).

Il 23 luglio 2016 vi è stato un nuovo campionamento, sempre da parte di ARPA Puglia, il cui esito è risultato favorevole alla balneazione. La comunicazione è stata trasmessa oggi, 2 agosto 2016, e, senza ulteriori indugi, è stato disposta l’immediata revoca del divieto di balneazione nelle zone sopracitate. Si può tornare normalmente a godere del sole e del mare, oltre che delle varie comodità offerte, nei lidi del litorale di Siponto che, sia permesso, se ci fosse stata una maggiore celerità nella comunicazione del secondo campionamento, non avrebbero dovuto subìre, per ventiquattrore, il disagio di non poter offrire acque balneabili. Ad ogni buon conto, tutto è bene quel che finisce bene. Allarme (e allarmismo dei soliti noti) rientrato. Buon mare a tutti”, concludo da Palazzo di Città.