Foggiano speronato da banditi incappucciati, panico sulla Statale 16. Ma l’uomo evita il peggio

Polizia-Stradale-notte

Ha reagito prontamente, senza perdere la calma e senza mai arrestare il veicolo. Ecco come un foggiano è riuscito a sventare una rapina lungo la Statale 16 nelle vicinanze di Cerignola. Stando al racconto dell’uomo ieri sera verso le 19,30 stava percorrendo quel tratto di strada, alla guida della sua Mercedes ML 270 in compagnia della moglie e del figlio. Improvvisamente è stato affiancato da una Alfa Romeo con a bordo tre persone incappucciate. La vittima non ha saputo riferire alle forze dell’ordine se fossero armati. I banditi hanno speronato la Mercedes cercando di farlo uscire fuori strada. L’autista, però, ha mantenuto i nervi saldi e non ha mai perso il controllo del mezzo. Di fronte alla tenacia della vittima, i rapinatori sono stati costretti ad abbandonare il proprio intento delinquenziale e a fuggire via a gran velocità in direzione Cerignola.

L’uomo, superato il momento di choc e tranquillizzata la famiglia, si è poi recato al commissariato ofantino dove ha sporto denuncia. E’ andata diversamente, invece, per un automobilista di San Ferdinando di Puglia, rapinato della sua BMW Serie 3. I banditi, pare due, sono riusciti a sottrargli l’auto con il classico trucco del finto incidente, in questo caso della rottura dello specchietto esterno. A quel punto hanno costretto la vittima a fermarsi, quando sono scesi dai rispettivi veicoli, i due banditi, con gran velocità, gli hanno inferto un pugno in pieno viso, riuscendo così a salire a bordo della BMW per poi fuggire. Sono in corso indagini da parte dei militari dell’Arma.