Tentato furto al Decò della Macchia Gialla, polizia mette in fuga due giovani

20160619_095427

Alle 18.40 di ieri, 18 giugno, gli operatori di una volante della polizia in servizio ordinario di controllo del territorio, nel transitare in viale Francia hanno notato tra il civico 24 ed il civico 30 un’autovettura Fiat Uno parcheggiata contromano e con lo sportello lato passeggero aperto. Insospettiti gli agenti hanno proceduto al controllo dell’auto che presentava una chiave adulterina, comunemente denominata “spadino” inserita all’interno del blocco accensione. L’interrogazione della targa in banca dati interforze (SDI) ha confermato la provenienza furtiva dell’auto rubata il 16 giugno davanti all’Istituto Industriale “Da Vinci “.

Da informazioni acquisite da passanti è emerso che immediatamente prima dell’arrivo della volante due giovani erano scesi dall’auto e mentre uno si dirigeva verso l’ingresso del supermercato Decò indossando un passamontagna sul viso, l’altro si è fermato nei pressi dell’autovettura ma appena ha visto la volante imboccare viale Francia, ha allertato il compare e insieme sono scappati verso via Grecia. Gli operatori hanno informato immediatamente la sala operativa della questura fornendo la descrizione dei due soggetti così come riferita dai passanti.

Ritenendo che i due volessero perpetrare una rapina ai danni del supermercato, gli operatori hanno approfondito gli accertamenti sull’autovettura e nelle immediate vicinanze ed in effetti a poca distanza dal veicolo sono state recuperate due maniche di maglia di colore nero, entrambe con dei fori da utilizzare come passamontagna ed una pistola giocattolo del tutto simile come dimensioni, peso e forma alla Beretta modello 92 con all’interno del caricatore 5 cartucce a salve e con il tappo all’estremità della canna dipinto di nero. Sono al vaglio dell’ufficio delle volanti diretto da Pasquale Fratepietro, i filmati delle telecamere ed ulteriori rilievi investigativi finalizzati all’individuazione dei soggetti.