Stalking, in manette Salah a San Severo. Minacce alla ex, ferito con una pietra il nuovo compagno

Salah Mouez

Arrestato dopo anni di stalking alla sua ex convivente italiana. È finito in manette Mouez Salah, 38enne tunisino, beccato dai carabinieri di San Severo dopo indagini scaturite dalla denuncia della vittima. La donna ha raccontato che ormai da otto anni aveva interrotto i rapporti con l’uomo ma quest’ultimo non si era mai rassegnato alla fine della relazione continuando a molestarla con telefonate e messaggi ingiuriosi fino ad arrivare a presentarsi sotto la sua abitazione per minacciarla di morte.

Durante l’ultimo grave episodio, Salah si era presentato presso l’abitazione della vittima scagliando una pietra contro l’attuale compagno della donna, un cittadino di nazionalità straniera, ferendolo al sopracciglio e costringendolo alle cure in pronto soccorso. Salah ha attaccato anche il padre della donna, intervenuto per calmare gli animi, minacciandolo con un coltello. Il tunisino, sulla base degli elementi raccolti dai carabinieri e grazie alla denuncia della vittima, è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari. Dovrà rispondere di porto abusivo di armi, atti persecutori, lesioni e minacce aggravate.