Carcere di Foggia, detenuto manda in prognosi un poliziotto penitenziario. È l’ennesima aggressione

Nuova aggressione ai danni di un agente di polizia penitenziaria all’interno del carcere di Foggia. A darne la notizia è il sindacato S.PP. (Sindacato Polizia Penitenziaria) riportando che il detenuto, non nuovo a questi episodi, ha colpito l’agente di polizia penitenziaria in servizio all’interno del reparto detentivo senza particolari motivazioni rendendo necessario il trasporto dello stesso al pronto soccorso. I medici hanno riscontrato una prognosi di 15 giorni per il poliziotto penitenziario al quale Daniele Capone, segretario generale aggiunto S.PP, ha augurato una pronta guarigione.