Il Foggia vince ancora, sbancato il campo dell’Akragas. Decisivo un gol di Sarno

E il Foggia va. Con un gol di Sarno i rossoneri sbancano Agrigento. Battuta anche l’Akragas, squadra ostica, in grado di tenere a bada i ragazzi di De Zerbi fino a cinque minuti dalla fine, quando il numero 10 ha raccolto una corta respinta di Vono, portiere di casa, buttandola dentro tra le proteste dei siciliani per un sospetto fuorigioco. Un gol preziosissimo alla fine di una prestazione abbastanza opaca e con poche emozioni. Maluccio Sainz Maza, eroe della scorsa partita contro la capolista Casertana. Vivace Iemmello ma il numero 9 spreca qualche chance di troppo. Akragas pericoloso poco prima del gol grazie ad alcune fiammate che hanno fatto tremare la difesa rossonera. Altro brivido nel finale, su situazione da angolo ma il Foggia si riesce a salvare difendendo il vantaggio. Alla fine a deciderla è dunque Sarno, bravo a ribadire in rete una respinta del portiere su tiro di Gerbo, quest’ultimo sempre tra i migliori in campo. I ragazzi di De Zerbi restano secondi in classifica alle spalle della Casertana. 

AKRAGAS: Vono, Salandria, Sabatino, Mauri, Marino, Capuano, Roghi, Zibert, Cristaldi, Savanarola, Leonetti.
In panchina, Maurantonio, Di Piazza, Fiore, Madonia, Greco, Grassadonia, Monaco, Leone, Alfano, Lo Monaco.
Allenatore: Nicola Legrottaglie

FOGGIA: Narciso, Angelo, Di Chiara, Agnelli, Loiacono, Gigliotti, Gerbo, Coletti, Iemmello, Sarno, Sainz-Maza.
In panchina: Micale, Bencivenga, De Giosa, D´Allocco, Sicurella, Lodesani, Adamo, Riverola, Viola, Agostinone, Tarolli
Allenatore: Roberto De Zerbi