Fermata a un posto di blocco, chiama i “rinforzi”. Uomo arrestato per minacce e resistenza a pubblico ufficiale

Maurizio Cologno, sanseverese classe ’70, è stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di resistenza a pubblico ufficiale commessa in regime di sorveglianza speciale. L’episodio risale al 22 luglio scorso quando i carabinieri hanno fermato una donna alla guida di un veicolo sprovvisto di copertura assicurativa. La donna, insofferente al controllo, ha chiamato Cologno, suo conoscente, con l’intento di farsi dare man forte per interrompere l’operato dei militari. Cologno è giunto sul posto e con minacce ed intimidazioni ha cercato di convincere i militari ad andarsene senza contestare la contravvenzione alla donna e senza sequestrare il veicolo. I carabinieri hanno proceduto, quindi, non solo alla contestazione della contravvenzione e al sequestro del veicolo, ma hanno denunciato i due per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. In considerazione della condotta dell’uomo, aggravata dall’aver commesso il fatto mentre si trovava sottoposto alla sorveglianza speciale, l’autorità giudiziaria ha emesso l’odierno provvedimento restrittivo.