Svolta per i “Campi Diomedei” di Foggia, Regione Puglia cede 20 ettari. “Progetto storico”

b_730_e506e958a513334ce4385da7c322f4d9

“La Regione Puglia è pronta a sostenere uno dei più importanti progetti della storia recente di Foggia, cedendo gratuitamente al Comune circa 20 ettari di sua proprietà che si estendono nel cuore della città”. Così l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese, commenta la delibera con cui la Giunta regionale ha approvato, ieri sera, la proposta di trasferimento dell’area dell’ex Galoppatoio per la realizzazione del Parco urbano e archeologico ‘Campi Diomedei’.

“Gli uffici regionali e quelli del Comune di Foggia hanno coordinato le loro attività per rispettare le scadenze legate ai 2 milioni e mezzo di euro stanziati dalla Regione Puglia sul Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013 – sottolinea Piemontese – ma la Conferenza dei Servizi ha acquisito gli ultimi pareri solo venerdì 9 ottobre scorso, a ulteriore dimostrazione del fatto che, malgrado pianificazioni lunghe e progettazioni mature, esiste un problema nella filiera autorizzativa che va adeguata alla più rigorosa tempistica delle procedure di finanziamento”.

Il protocollo d’intesa, alla cui sottoscrizione il presidente Michele Emiliano ha delegato lo stesso assessore Piemontese, prevede la cessione di 19,60 ettari in comodato gratuito trentennale al Comune di Foggia. Quest’ultimo è impegnato a realizzare strutture e attrezzature affinché il Parco urbano e archeologico ‘Campi Diomedei’ si integri con i restanti 3,80 ettari che continueranno a essere destinati alle attività dell’Ufficio Incremento Ippico del Servizio Agricoltura regionale.