Spaccio di droga a minorenni, ci ricasca il manfredoniano Gambuto. Riforniva studenti di medie e superiori

I carabinieri di Manfredonia hanno tratto in arresto il ventitreenne Matteo Gambuto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il ragazzo, già pizzicato mesi fa per la droga nascosta nella Playstation, è finito di nuovo al centro delle indagini dei militari per il giro di spaccio tra studenti di medie e superiori. Quindi molti minorenni tra i clienti. L’arrestato spacciava prevalentemente nel centro cittadino, dove abita.

I militari hanno fermato Gambuto a bordo di un’autovettura, proprio in compagnia di un minorenne, probabile suo cliente. Con sé aveva 5 grammi di marijuana. A seguito di perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno trovato ulteriori 70 grammi della stessa sostanza stupefacente, dei ritagli utilizzati per confezionare le dosi ed una bilancia di precisione. Gli accertamenti sulla droga hanno consentito di appurare che dal quantitativo sequestrato si sarebbero ricavate circa 240 dosi.