Commissione antimafia in Puglia, c’è la proposta di legge del M5S. “Impegno concreto contro la criminalità”

L’annuncio ufficiale dei pentastellati è arrivato per voce della consigliera Viviana Guarini sul palco del “no mafia day” a Monte Sant’Angelo, comune sciolto per infiltrazione mafiosa. All’evento organizzato dal M5S hanno partecipato portavoce M5S comunali, regionali, parlamentari ed europarlamentari.
“È stata un’occasione importante durante la quale abbiamo annunciato ufficialmente la nostra proposta di legge per istituire una commissione speciale antimafia” dichiarano i Consiglieri regionali del Movimento Cinque Stelle.
“Stiamo ultimando la proposta di istituzione con l’aiuto dei cittadini e degli attivisti – dichiara la consigliera Viviana Guarini, che prosegue – tale commissione avrà il fine di contrastare il fenomeno mafioso ed ecomafioso, ricordando che la Puglia risulta essere al primo posto per illeciti ambientali. E’ necessario che finalmente le istituzioni si impegnino seriamente nella lotta alla criminalità organizzata. La lotta alla mafia e all’ecomafia necessita di un impegno serio e costante e non di interventi spot o passerelle mediatiche quando ci scappa il morto”.
“Noi da sempre ci mettiamo la faccia in maniera coerente e quotidiana, non candidando ad esempio nelle nostre liste né condannati né indagati – evidenzia la consigliera Guarini che conclude – questo è uno di quei casi in cui non dobbiamo avere paura di utilizzare anche termini forti per chiamare le cose con il loro nome, citando un uomo come Peppino Impastato che ha fatto della lotta alla criminalità la propria ragione di vita: “la mafia è una montagna di merda” e noi ci batteremo perché anche nella nostra regione finalmente si inizi a combatterla seriamente”.