“Fare luce su Sanitaservice e ridurre la mobilità passiva di Foggia”. De Leonardis pressa Emiliano

Il presidente del Gruppo Movimento Schittulli-Area Popolare, Giannicola De Leonardis, ha focalizzato il suo primo intervento in Consiglio regionale – in replica alle dichiarazioni programmatiche del presidente Michele Emiliano -, in particolare sulla sanità: sulla necessità di ridurre la mobilità passiva e di fare luce sulla Sanitaservice foggiana in particolare, un modello che si è mostrato “fallimentare” ovunque e che ha dato adito a numerose ombre relative ad assunzioni discutibili in piena campagna elettorale. “Mi aspetto un suo preciso intervento nella direzione della chiarezza e della trasparenza”, ha ribadito. Ancora, ha ricordato la precedente gestione fallimentare dell’assessorato alla Sanità, il PSR bocciato e contestato in 640 punti articolati in ben 72 pagine. E che per favorire una maggiore rappresentanza femminile in Consiglio un’autocritica interna al Partito democratico dovrebbe andare di pari passo con l’annunciata modifica dello Statuto. De Leonardis ha ricordato ancora la necessità di affrontare la situazione legata al personale in esubero e alle competenze delle Province, e di sostenere concretamente le famiglie pugliesi attraverso bonus da destinare a quelle numerose e incentivi fiscali. E ha elencato le drammatiche cifre inerenti i pugliesi che non riescono ad arrivare a fine mese, e devono ridurre per necessità le spese alimentari anche per i figli. “Siamo dalla loro parte – ha concluso -, per loro ci impegneremo senza esitazione”.