Appartamento in fiamme, famiglia salva per miracolo. Forse un cortocircuito

foto archivio

Potrebbe essere stato un cortocircuito a innescare l’incendio che ha distrutto un appartamento a Torremaggiore e messo a repentaglio la vita di una famiglia di quattro persone. La scorsa notte, il nucleo composto da padre, madre, figlio e nipote di dieci anni, è riuscito a salvarsi trovando riparo su un balcone, prima di essere tratti in salvo dal personale dei Vigili del fuoco. 
L’appartamento devastato dalle fiamme è al primo piano di una palazzina indipendente in via Goito, non lontano dal Comune. Le fiamme, secondo le prime valutazioni dei vigili del fuoco, dovrebbero essere partite da un frigorifero andato in cortocircuito. Dalla zona soggiorno, le fiamme hanno distrutto gran parte della casa. In più di un’occasione la famiglia ha cercato di raggiungere le scale, che tuttavia erano già invase dal fuoco e dal fumo: per questo hanno deciso di riparare sul balcone. Alcuni passanti, assistendo alla scena, hanno allertato i pompieri e gli inquilini, suonando ai citofoni per avvisarli del pericolo.