Bevilacqua urla e protesta, i suoi uomini si incatenano davanti al Comune. Il vice minaccia il suicidio

Bevilacqua non molla. Cinge d’assedio il Comune ma fa incatenare i suoi. Tra questi il suo “vice”, Gerardo Tarantino, candidato con l’altro Gerardo nelle ultime Comunali, che ad un certo punto minaccia di buttarsi giù dal balcone di Palazzo di Città, ma viene bloccato dai presenti…