La “buona scuola” di Manfredonia, spettacolo e applausi per il “Toniolo’s Got Talent”

Protagonista della scena artistica in questo weekend è stato l’istituto l’I.T.E. G. Toniolo di Manfredonia con il progetto “Toniolo’s Got Talent”. “Spinti da un forte spirito di iniziativa – fanno sapere gli studenti -, abbiamo proposto al Dirigente e agli insegnanti un progetto innovativo che si scosta dalle canoniche attività scolastiche, per dar sfogo alla creatività e per sfoggiare il talento che molti di noi coltivano con passione. L’idea è nata dal desiderio di riprendere una tradizione del nostro istituto: spettacolo che è stato per molti anni il “Toniolo Show” ed il “Concerto di Primavera”.

Questo spettacolo è stato una vera e propria opportunità per dare ampio spazio allo sviluppo e alla valorizzazione di numerose abilità informali apprese fuori dall’ambito scolastico. Queste, pur non rientrando nell’attività scolastica, rappresentano un punto fondamentale della crescita umana e culturale di ogni ragazzo e ragazza. 

Toniolo (3)Giovani ballerini, cantanti e musicisti si sono messi in gioco con brani e coreografie articolati in esibizioni singole e di gruppo attraverso cui hanno espresso tutta la loro originalità. Tra spettacolari coreografie di danza in stile hip-hop, contemporaneo, moderno e performance di musicisti che spaziano dal classico al jazz passando per il pop, tutti gli artisti hanno emozionato il pubblico nella serata del 23 maggio scorso nell’auditorium della scuola”.

E aggiungono: “Il Toniolo’s Got Talent è stato organizzato interamente da noi ragazzi affiancati dai docenti Elisabetta Tizzani, Luigi Olivieri e Vincenzo Leone, che hanno appoggiato le nostre proposte e incoraggiato ogni nostro sforzo. Durante questo percorso si è formato un clima di amicizia e di unità. I docenti si sono impegnati nel coinvolgere tutti gli studenti, non escludendo nessuno dei molteplici talenti dell’istituto”.

Toniolo (2)

“Lo spettacolo – ha commentato il Dirigente Scolastico, Pellegrino Iannelli – ha rappresentato per i ragazzi un’occasione per acquisire consapevolezza e sicurezza in se stessi nonché capacità espressive e comunicative. Mi auguro che questo canale di relazionalità possa essere altresì un mezzo per avvicinare sempre più gli studenti alla Scuola e all’impegno responsabile nella vita”.

Un sentito ringraziamento da parte degli studenti va al Dirigente Scolastico e a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dello spettacolo e che si sono messi a disposizione per curare ogni aspetto e retroscena del talent. “Un grazie di cuore al promotore del progetto Michelangelo Totaro nonché nostro amico e compagno in questa esperienza. L’augurio è quello di portare avanti queste iniziative nei prossimi anni per incentivare tutti i ragazzi che, come noi, hanno una passione, un sogno, un talento ad andare avanti e ad allargare i propri orizzonti”.