Artisti internazionali per l’opera di Bach a Lucera. Domenica ottavo appuntamento di “Classica resisti!”

Francesco Mastromatteo

Per l’ottavo appuntamento della stagione “Classica resisti!” degli Amici della Musica di Lucera è prevista l’esecuzione esclusiva di uno dei massimi capolavori di tutta la letteratura musicale occidentale: le Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach.
L’imponente partitura, originariamente scritta per clavicembalo, verrà presentata nella trascrizione per trio d’archi del grande violinista russo .

Ad affrontare tale capolavoro, domenica 3 maggio, alle 20, nel concerto intitolato “Variazioni senza fine”, saranno tre musicisti dalla prestigiosa carriera internazionale: il Primo Violino e la Prima Viola dello Schoenberg Ensemble di Amsterdam, Joseph Puglia e Hanna Shaw, affiancati da Francesco Mastromatteo al violoncello.

Hanna Shaw
Hanna Shaw

“È un vanto per la nostra associazione – dichiara Elvira Calabria, presidentessa della Paisiello – ospitare di nuovo l’eccellente violinista Joseph Puglia, reduce da importanti trionfi solistici in Europa e Asia, Hannah Shaw, talento della Juilliard School affermatasi poi in Olanda, e Francesco Mastromatteo, nostro direttore artistico che vanta un’importante carriera negli Stati Uniti e in Europa”.

“Il brano che proporremo domenica – spiega appunto Mastromatteo – rappresenta un affresco universale non solo di maestria tecnica della variazione, per cui un tema di grande semplicità viene sviscerato nell’arco di un’ora rivelando un’infinita gamma di possibilità espressive, di nuovi spunti ritmici, di inaspettate sorprese tematiche, di complessi rapporti contrappuntistici. Un brano musicale diviene un affresco di vita, una cattedrale sonora e più ampiamente umana di celebrazione del miracolo della creazione artistica e del genio di Johann Sebastian Bach. Ugo Nicola Stame, a cui è dedicata la nostra stagione – sottolinea – avrebbe gradito un omaggio così profondo, che rappresenta l’essenza di cosa sia un musicista, pronto a mutare senza mai perdere le proprie radici”. Joseph PugliaLa trentaduesima stagione è realizzata con il contributo della Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo. L’ingresso in sala (ore 19.30) è con abbonamento o biglietto.