Foggia, preso lo spacciatore di via Molfetta. Sorpreso dai carabinieri con cocaina e hashish

A Foggia, in via Molfetta, i carabinieri hanno beccato in flagranza di reato Pietro Paolo Di Monte, 54 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I carabinieri, in tarda serata, hanno organizzato, in centro città, un servizio finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti. Ed è durante questa operazione che l’arrestato ha attirato i militari con atteggiamenti sospetti.

Infatti, nella perquisizione personale, occultati nei vestiti, c’erano ventidue dosi di hashish e quattro dosi di cocaina per un peso complessivo di trenta grammi di sostanza, suddivise in involucri di plastica e uguali quantità pronte per lo spaccio. “L’attività – informano dal Comando provinciale – è il frutto di un più ampio piano dell’Arma dei carabinieri volto alla prevenzione e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati in genere nel centro cittadino”.