Gelosia, equivoci e colpi di scena per il debutto del Piccolo Teatro di Foggia. Via alla stagione XIX

Debutta sabato 6 dicembre il secondo spettacolo della XIX stagione del Piccolo Teatro di Foggia che, fino all’11 gennaio 2015, propone ogni fine settimana la nuova divertente produzione della compagnia Palcoscenico intitolata “Doije migghijere caprecciose”.

Debutta sabato 6 dicembre il secondo spettacolo della XIX stagione del Piccolo Teatro di Foggia che, fino all’11 gennaio 2015,  propone ogni fine settimana la nuova divertente produzione della compagnia Palcoscenico intitolata “Doije migghijere caprecciose”.

Firmata da Enzo Marchetti per la regia di Fabio Conticelli, entrambi anche tra gli interpreti – insieme a Dino La Cecilia, Francesca D’Elia, Vincenza di Nuzzo Lucio Vinella, Tonia Di Maggio, Ciro Carnevale, Lorenzo Morra, Carmen Garofalo e Maria Assunta Paciello  – la commedia coinvolgerà il pubblico in un vorticoso tourbillon di equivoci e colpi di scena, innescati dall’universale tema delle gelosia coniugale.

Ambientata nella Foggia del 1925, l’esilarante vicenda vede protagoniste due coppie di sposi, Carmine e Lucia (Dino La Cecilia e Francesca d’Elia) e Filippo e Rita (Fabio Conticelli e Vincenza Di Nuzzo), che per una scommessa tra le due mogli vedranno l’equilibrio del loro tranquillo quotidiano sconvolto da una serie di eventi imprevedibili.

Infatti,  le due donne per il  capriccio di verificare la fedeltà dei rispettivi mariti faranno una scommessa sulla loro fedeltà,  causando un incredibile  intreccio di malintesi e situazioni che sfuggiranno al loro controllo, complicati anche dagli interventi degli altri personaggi, tra cui il buffo zio Michele  e la rigidissima zia Teresa.

Per scoprire come andrà a finire l’appuntamento per la prima settimana di dicembre è doppio: sabato 6 (ingresso ore 20.30 sipario ore 21.00) e domenica 7 dicembre, ingresso ore 20.00 sipario ore 20.30). 
L’ingresso è riservato ai soli soci: per informazioni rivolgersi alla segreteria o contattare lo 0881.72 34 54.





Change privacy settings