“Sblocca Italia”, per la Puglia Giannini punta al raddoppio della linea Termoli-Lesina

Aderendo all’invito formulato dalla conferenza delle Regioni a presentare eventuali osservazioni allo“Sblocca Italia” l’assessore ai Trasporti e Lavori pubblici, Giovanni Giannini, ha chiesto di emendare il testo perché fossero inseriti, tra gli interventi cui applicare le misure urgenti per lo sblocco dei cantieri di cui all’art.1 del Decreto, i lavori per il raddoppio della linea ferroviaria adriatica nella tratta Termoli – Lesina

Aderendo all’invito formulato dalla conferenza delle Regioni a presentare eventuali osservazioni allo“Sblocca Italia” l’assessore ai Trasporti e Lavori pubblici, Giovanni Giannini, ha chiesto di emendare il testo perché fossero inseriti, tra gli interventi cui applicare le misure urgenti per lo sblocco dei cantieri di cui all’articolo 1 del Decreto, i lavori per il raddoppio della linea ferroviaria adriatica nella tratta Termoli–Lesina ed in particolare tra Lesina e Ripalta. L’opera è già coperta da finanziamento sin dal mese di Agosto 2012 dal Contratto Istituzionale di Sviluppo. Il progetto da qualche mese è fermo in attesa della sua trasmissione da parte del Ministero dei Trasporti al Cipe per l’approvazione. L’inserimento determinerebbe il passaggio del progetto nella competenza del Commissario e tanto consentirebbe di accelerare le fasi di approvazione dello stesso e la sua immediata cantierizzazione. La richiesta di emendamento fa seguito ed è in perfetta sintonia con l’impegno assunto in sede ministeriale a trasmettere entro lo scorso mese di giugno il progetto al Cipe.





Change privacy settings