Puglia meta preferita per le vacanze ad agosto. Vieste la meno cara d’Italia

Secondo Coldiretti, anche quest’anno un italiano su due partirà ad agosto e stando ai dati mostrati da Casevacanza.it la destinazione più comune per agosto è la Puglia con il 24% delle prenotazioni, non solo per il Salento, ma anche per il Gargano, Bari e la Valle d’Itria. le località più prenotate dell’estate sono: 1° Gallipoli per il secondo anno di fila; 2° Porto Cesareo, anche lui come lo scorso anno; 3° Viareggio; 4° Vieste, con i prezzi tra i più bassi d’Italia per agosto e poi a seguire Rimini, Monopoli, San Vito Lo Capo, Montesilvano Marina, Santa Teresa di Gallura, Ostuni.

Secondo Coldiretti, anche quest’anno un italiano su due partirà ad agosto e stando ai dati mostrati da Casevacanza.it la destinazione più comune per agosto è la Puglia con il 24% delle prenotazioni, non solo per il Salento, ma anche per il Gargano, Bari e la Valle d’Itria. A seguire si posizionano la Sicilia con il 13%, la Sardegna con il 9%, la Liguria e la Toscana con l’8,5%, preferite più nei weekend. Nello specifico invece, le località più prenotate dell’estate sono: 1° Gallipoli per il secondo anno di fila; 2° Porto Cesareo, anche lui come lo scorso anno; 3° Viareggio; 4° Vieste, con i prezzi tra i più bassi d’Italia per agosto e poi a seguire Rimini, Monopoli, San Vito Lo Capo, Montesilvano Marina, Santa Teresa di Gallura, Ostuni. In 18° posizione Roma. “Considerando il solo segmento degli affitti turistici – ha dichiarato Francesco Lorenzani, responsabile di Casevacanza.it – il 70% delle richieste per agosto riguarda località marittime, cosa che si spiega ricordando come in queste località i prezzi delle strutture ricettive “tradizionali” ad agosto raggiungano il loro massimo. Gli italiani che non vogliono rinunciare al mare ma vogliono comunque ridurre i costi scelgono sempre più spesso di pernottare in case vacanza: stando ai nostri dati quest’estate circa il 20% degli italiani che partono opterà per un affitto turistico”.

LE PRIME 10 METE D’ITALIA

 

 





Change privacy settings