L’accordo Fiat fa bene all’ex Sofim di Foggia. 260 euro in più nella busta paga di luglio

È stato raggiunto l’accordo sulla parte economica del contratto Fiat. Anche i lavoratori dello stabilimento foggiano Fpt (ex Sofim) usufruiranno dell’una tantum accordata dopo gli incontri tra l’ad del gruppo Fiat Sergio Marchionne ed i sindacati.

 

È stato raggiunto l’accordo sulla parte economica del contratto Fiat. Verranno erogati 260 euro “una tantum” a tutti i lavoratori nel mese di luglio. Le parti hanno deciso di rinviare a un prossimo incontro, nel periodo settembre-ottobre, la definizione di un contratto triennale che dovrà trovare basi innovative. Anche i lavoratori dello stabilimento foggiano Fpt (ex Sofim) usufruiranno dell’una tantum accordata dopo gli incontri tra l’ad del gruppo Fiat Sergio Marchionne ed i sindacati.

“È molto positivo – sottolinea il segretario generale della Fismic, Roberto Di Maulo – che si dia la una tantum a luglio e a tutti i lavoratori, compresi i cassintegrati. E’ l’unica fabbrica al mondo dove avviene questo e la Fismic è pienamente soddisfatta che ci sia questo importante elemento di solidarietà”. Dunque entro l’autunno il Contratto Fiat verrà sottoposto a una svolta importante. “Dovrà abbandonare definitivamente – spiega Di Maulo – la logica del contratto tipo Federmeccanica”.

 





Change privacy settings