Viaggio dentro un “patrimonio di emozioni”. Monte Sant’Angelo in festa per Giornata Unesco e Open Days

Con la seconda edizione della Giornata Unesco Monte Sant’Angelo festeggia il primo anniversario dell’iscrizione del Santuario di San Michele Arcangelo nella lista dei beni patrimonio mondiale dell’umanità tutelati nell’ambito del sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”.

Con la seconda edizione della Giornata Unesco Monte Sant’Angelo festeggia il primo anniversario dell’iscrizione del Santuario di San Michele Arcangelo nella lista dei beni patrimonio mondiale dell’umanità tutelati nell’ambito del sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”. Venne sottoscritto il 29 giugno 2013 il protocollo d’intesa tra i tre siti Unesco della regione Puglia (Monte Sant’Angelo-Andria-Alberobello), e un anno dopo l’amministrazione comunale ha inteso “celebrare un riconoscimento che inorgoglisce la città ma anche l’intero territorio”, come sottolineato dal sindaco Antonio di Iasio. Attivando le strutture dell’Assessorato ai Beni e alle attività culturali e dell’Assessorato al Turismo, il Comune di Monte Sant’Angelo ha promosso la due giorni di sabato e domenica, in collaborazione con Proloco, Ecogargano, Padri Micheliti, Airs, e col sostegno dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, Pugliapromozione, Associazione Italia Langobardorum, Club Unesco Foggia.

Dalle ore 20 alle ore 23 domani sarà “Notte bianca dei Musei” nella città micaelica. Si potranno visitare gratuitamente le Cripte Longobarde ed il Museo Devozionale del Santuario di San Michele Arcangelo, il Castello Normanno-Svevo-Aragonese, il Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari “Giovanni Tancredi” e la Tomba di Rotari (le visite guidate nelle Cripte Longobarde del Santuario di San Michele Arcangelo e nel Castello si svolgeranno alle ore 20-21-22, per un massimo di 40 persone per ogni fascia oraria, previa prenotazione). Alle ore 20.30 invece, in Piazza de Galganis, si terrà il concerto jazz del Quintetto Nord View, nell’ambito della XVIII edizione del festival “Musica nelle corti di Capitanata”, promosso dal Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia. Sul palco i musicisti Gaetano Partipilo (sax), Giuseppe Spagnoli (piano), Antonio Tosques (chitarra), Francesco Angiuli (contrabbasso), Antonio Cicoria (batteria), con la partecipazione di Jamal Ouassini (violino).
Domenica 29 giugno, presso il Chiostro delle Clarisse (ore 21), i festeggiamenti proseguono con il concerto jazz del duo Fabrizio Bosso e Julian Mazzariello.

Lunedì prossimo, poi, il sito Unesco che impreziosisce il patrimonio della Capitanata sarà protagonista della conferenza stampa di apertura di Puglia Open Days Estate 2014, in programma alle ore 11.30 a Bari, nella sala Stampa della Presidenza della Regione Puglia. Contestualmente, infatti, si terrà anche la presentazione della nuova campagna di comunicazione dedicata ai siti Unesco di Puglia, Monte Sant’Angelo, Andria e Alberobello. Alla conferenza stampa interverranno l’assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, Silvia Godelli, Giancarlo Piccirillo, direttore generale di Pugliapromozione e Stefania Mandurino, responsabile del progetto Puglia Open Days. Saranno presenti, inoltre, i sindaci dei tre comuni pugliesi sedi di siti Unesco, (oltre al sindaco Antonio di Iasio, interverranno anche Michele Maria Longo di Alberobello e Nicola Giorgino di Andria) ed i rappresentanti di MIbact, Cep, Unpli e Anci.

Attraverso la stampa di settore e nelle principali città italiane verrà sponsorizzato il video promozionale per la campagna “Patrimonio di emozioni”, che verrà proiettato durante l’appuntamento del 30 giugno prossimo, realizzato per Pugliapromozione in occasione dei road show #weareinPuglia 2014. Proprio attraverso le iniziative di Road Show #weareinpuglia, i territori coinvolti stanno riscuotendo grande successo al Villaggio Puglia di Parigi (Gare Montparnasse 21-30 giugno), coi suoi 4000 visitatori coinvolti nella prima settimana, fra i laboratori, degustazioni, dj set con musica pugliese. Ha raggiunto una reach di 2milioni di utenti unici #weareinpuglia e in questi giorni Parigi è tappezzata di immagini della Puglia, logate NIKON. In Puglia la Francia è il secondo Paese per numero di arrivi (62mila nel 2013), preceduta dalla Germania (+ di 108mila arrivi). Dalle interviste raccolte al Villaggio emerge che il 95% dell’utenza si dice interessata a visitare la Puglia prossimamente, ma solo il 48% del campione sa che la Puglia è collegata con un volo diretto a Parigi. Per i francesi la Puglia è soprattutto mare e natura, ma anche cultura, enogastronomia e benessere. Il 41% dell’utenza ha notato la campagna promozionale #weareinpuglia a Parigi ed il 96% degli intervistati ritiene comunque che questa campagna potrà influenzare positivamente la sua decisione di visitare la Puglia.