Manifestazione a Bari per l’aeroporto, il Comitato Vola Gino Lisa risponde presente

In queste ore cruciali, decisive per la sorte dell’Aeroporto di Capitanata, il Comitato Vola Gino Lisa assicura la propria adesione alle manifestazione presso la Regione Puglia preannunciata dal Sindaco di Foggia.

In queste ore cruciali, decisive per  la sorte dell’Aeroporto di Capitanata, il Comitato Vola Gino Lisa assicura  la propria adesione  alle manifestazione presso la Regione Puglia preannunciata dal Sindaco di Foggia, Franco Landella.

“Il Comitato – si legge in una nota -, mentre si impegna a mobilitare alla partecipazione tutta  la popolazione di Capitanata che non accetta di perdere né i 14 milioni di euro del finanziamento, né di veder sfumare una concreta opportunità di sviluppo, con annesse opportunità occupazionali, per gli incomprensibili e perduranti ostacoli disseminati lungo le procedure, auspica fortemente che, come nelle precedenti occasioni, tutte le espressioni politiche del Comune di Foggia, dei Comuni della Provincia, insieme agli Enti locali, alle Associazioni di categoria e alle Associazioni di volontariato partecipino all’iniziativa per riaffermare con determinazione  la condivisione e l’unità di intenti sull’obiettivo Gino Lisa.

La Manifestazione avrà un senso compiuto e concretezza operativa solo se, nella stessa occasione, sarà programmato un tavolo  di confronto con il Presidente Vendola e i rappresentanti della Regione Puglia, grandi assenti al tavolo del 6 maggio u.s. presso la sede di Aeroporti di Puglia e non disponibili, al di là delle dichiarazioni, alle successive richieste di confronto diretto su un tema  di tale portata. Obiettivo prioritario del tavolo di confronto dovrà essere, oltre la  trasparenza dei ruoli in ordine ai ritardi nelle procedure, la definizione dei provvedimenti ufficiali che la Regione  Puglia intende assumere con la massima urgenza per correre ai ripari, così da non perdere i finanziamenti, eventualmente anche con  una richiesta di proroga alla scadenza del 30 giugno per  avere il tempo di chiudere  la procedura VIA, chiarire in via definitiva le perplessità  avanzate in ambito Europeo e completare le procedure della gara d’appalto.





Change privacy settings