Al cinema esce “Marina”, film belga ma con Bovino sullo sfondo

Bovino sul grande schermo con l’imminente uscita di “Marina”. Debutterà nelle sale cinematografiche italiane l’8 maggio prossimo il film del regista belga Stijn Coninx. Ambientato nel 1948, è ispirato alla storia del cantautore Rocco Granata, noto per aver composto la popolare canzone “Marina”, da 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

Bovino sul grande schermo con l’imminente uscita di “Marina”. Debutterà nelle sale cinematografiche italiane l’8 maggio prossimo il film del regista belga Stijn Coninx. Ambientato nel 1948, è ispirato alla storia del cantautore Rocco Granata, noto per aver composto la popolare canzone “Marina”, da 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Nel racconto tra l’Italia e il Belgio di quegli anni di emigrazioni e sudore in miniera, Bovino fa da sfondo coi suoi scorci del centro storico, location della quattro giorni di riprese girate nel settembre 2012. Coprodotto della Eyeworks Film & Tv Drama Nv di Peter Bouckaert (Belgio), Orisa Produzioni di Cristiano Bortone (Italia), Les Films Du Fleuve di Luc e Jean-Pierre Dardenne (Belgio) e sostenuto da Apulia Film Commission, “Marina” è il film che ha avviato le produzioni finanziate dell’“Apulia International Film Fund”, fondo innovativo e unico per modalità e funzionamento in Italia, destinato a produzioni audiovisive, cinematografiche e televisive europee ed extraeuropee. Nel cast Matteo Simoni, Luigi Lo Cascio e Donatella Finocchiaro.