Beccato l’aggressore di Cascavilla

In manette l’uomo che il 14 marzo scorso aveva aggredito l’assessore di Manfredonia Paolo Cascavilla. Si tratta del 48enne Pietro Spagnuolo.

Arrestato l’aggressore di Paolo Cascavilla, assessore di Manfredonia. Manette per Pietro Spagnuolo, pregiudicato sipontino di anni 48.

Spagnuolo e suo fratello, un sorvegliato speciale, lo scorso 14 marzo avevano aggredito Cascavilla per motivi inerenti la funzione svolta dall’assessore.

Spagnuolo aveva attaccato Cascavilla riguarda a presunte scorrettezze sulla procedura posta in essere per ottenere contributi economici.

Dopo una violenta discussione, la vicenda è degenerata. L’uomo ha infatti colpito l’assessore con un pugno al volto prima di scappare e rendersi irreperibile.

In sede di successiva individuazione fotografica è stato fugato ogni dubbio sull’identità dei colpevoli, infatti l’assessore li ha riconosciuti facilmente.

Il Gip ha quindi emesso la misura cautelare eseguita nella giornata di ieri al termine di un servizio di appostamento durante il quale gli agenti del commissariato hanno beccato l’uomo.

Spagnuolo è stato dotato di braccialetto elettronico come da recenti disposizioni.