Carlantino guarda al futuro: l’estate è un ponte per un nuovo cammino. “L’inizio di un percorso” 

Le dichiarazioni del sindaco Graziano Coscia all’inaugurazione del murales nel Parco della Pace

“Questo murales segna l’inizio di un percorso. L’idea di realizzare un’opera simile a Carlantino arriva da molto lontano. Voglio ringraziare Gianni, il proprietario dell’abitazione, che ci ha dato la sua piena disponibilità a utilizzare lo spazio necessario. Un ringraziamento, poi, va a Tonino De Marco, a Caterina, agli artisti e all’associazione APS Just Free Time”. È con queste parole che Graziano Coscia, sindaco di Carlantino, è intervenuto venerdì 5 agosto all’inaugurazione del murales che ora impreziosisce il Parco della Pace nel paese che affaccia sulla diga di Occhito. “Non posso sottacere”, ha aggiunto il sindaco, “la mia amarezza per chi continua ad avere e a diffondere uno sguardo negativo sul nostro paese. Io credo che l’impegno nostro e di tutta la Comunità sia quello di realizzare cose belle e importanti, di promuovere un’immagine positiva di un paese e un territorio che hanno tante potenzialità e che vogliono lottare per costruire un futuro migliore”.

Alla cerimonia d’inaugurazione, sono intervenuti anche i due artisti internazionali a cui è stata affidata la realizzazione del murales, Alaniz e Margot Calliadan. Entrambi hanno ringraziato la popolazione e l’amministrazione comunale di Carlantino.

Il murales è il racconto di un cammino. Un ponte e dei libri volanti, raffigurati nel disegno, danno modo ai giovani di scoprire la meraviglia del loro territorio, rappresentata nell’opera dal grande specchio d’acqua che su cui affaccia il paese. È un’opera, dunque, che contiene elementi del presente e una strada per il futuro. L’inaugurazione ha dato il via al programma dell’Agosto Carlantinese.

Sabato 6, nella Piazzetta Vecchio Municipio Monsignor Giovanni Pinto ha presentato il suo libro “Carlantino, ricordo…”. Nella stessa serata, nel Piazzale del Municipio, si è tenuto il concerto live de “I Santo California”. Domenica 7 agosto, la festa è proseguita con il concerto della Banda Città di Francavilla Fontana e, dalle ore 24, con uno spettacolo di fuochi pirotecnici al capo sportivo. Oggi, lunedì 8 agosto, la festa comincerà alle ore 17 con i “Giochi in piazza” e proseguirà alle 21.30, in Largo Taverna, con lo spettacolo di cabaret di Lello Capano;  un’ora più tardi, nella stessa location, il Jova Live, con la Jovanotti Tribute Band.

Mercoledì 10 agosto, dalle ore 18, nel Largo Fontana di Corso Europa “Pignalandia Day” con musica, animazione e giochi per bambini e ragazzi. Venerdì 12 agosto la Festa degli Emigranti dalle ore 18.30 in Piazzale Padre Pio, mentre sabato 13 torna la tradizionale Festa degli Agricoltori. Domenica 14 agosto, dalle ore 22, in Piazzale Municipio lo spettacolo musicale “Mia, solo tu nell’universo”, tributo a Mia Martini.



In questo articolo: