Pattuglione dei cc tra Cerignola e Reali siti, ritrovate oltre 50 auto rubate. 17 arresti per vari reati

Numerosi interventi dei militari: sotto sequestro anche un chilo di cocaina. Tante le contravvenzioni al Codice della Strada

Procede senza sosta l’attività di prevenzione della Compagnia Carabinieri di Cerignola, sulla giurisdizione di competenza, finalizzata al contrasto delle illegalità diffuse mediante servizi straordinari di controllo del territorio. Nelle ultime settimane i carabinieri hanno eseguito 17 arresti di cui 8 in flagranza. Particolarmente rilevanti gli sforzi operativi sostenuti nel contrasto dello spaccio delle sostanze stupefacenti. La Sezione Radiomobile ha tratto in arresto 4 persone che si presume essere dedite a questo tipo di reati e nell’ultima occasione ha recuperato più di 1 chilo di cocaina. In questa circostanza, il rinvenimento della sostanza psicotropa è avvenuto grazie alla meticolosità ed alla tenacia con cui i militari hanno effettuato un controllo su strada. La persona che viaggiava a bordo della propria autovettura, aveva, verosimilmente, sfruttato le intercapedini presenti tra il vano motore e i filtri dell’aria per occultare lo stupefacente. Alla Sezione Radiomobile si sono affiancati sinergicamente tutti i Comandi Stazione della Compagnia per massimizzare l’azione di controllo del territorio. La Stazione di Cerignola è stata impegnata nella ricerca di persone attinte da provvedimenti definitivi di carcerazione, tra cui uno colpito da un cumulo pena di 5 anni per furti d’autovettura. Numerosi gli arresti per evasione di persone successivamente collocate ai domiciliari.

L’attenzione dei militari non è mancata neanche sull’area di 5 reali siti. Sono stati realizzati due servizi coordinati di cui uno a Stornara e l’altro ad Ascoli Satriano. 10 le pattuglie impiegate che hanno contribuito all’attuazione di diversificati posti di blocco nel corso dei quali sono state elevate numerose contravvenzioni per il mancato rispetto delle norme al codice della strada. Numericamente rilevanti quelle relative al pacchetto “salva vita”, mancato utilizzo di caschi o cinture durante gli spostamenti automontati. Aspetto quest’ultimo su cui i carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno posto particolare attenzione nel mese in corso: oltre 200 le contravvenzioni a carico degli utenti della strada elevate dalle Stazioni dipendenti dal Comando Compagnia di cui la metà proprio per le violazioni richiamate. Infine, nel corso di vari servizi di contrasto al fenomeno della ricettazione, sono stati recuperati più di 50 veicoli provento di furto, di cui molti cannibalizzati, in varie aree rurali tra Stornara, Cerignola e Ascoli Satriano. In ultima analisi va precisato che la posizione delle persone arrestate e deferite in stato di libertà è al vaglio dell’autorità giudiziaria e che le stesse non possono essere considerate colpevoli sino alla eventuale pronunzia di una sentenza di condanna definitiva.



In questo articolo: