Foggia accoglie il “Giardino dei Giusti e delle Giuste del Mondo”. Studenti e studentesse faranno da Ciceroni

La presentazione è in programma mercoledì 25 maggio 2022, alle ore 10.30, presso l’Aula Magna dell’I.T. “Notarangelo – Rosati”

Mercoledì 25 maggio 2022, alle ore 10.30 presso l’Aula Magna dell’I.T. “Notarangelo – Rosati” di Foggia si terrà la presentazione del nuovo “Giardino dei Giusti e delle Giuste del Mondo”. Realizzato nel 2019, il Giardino si presenta ora in una nuova veste, grazie alla riorganizzazione dello spazio. Interverranno all’evento: Nicola Gatta, presidente Amministrazione Provinciale di Foggia; Maria Aida Episcopo, dirigente USR Puglia-Ufficio V A.T. Foggia; Daniela Marcone, referente nazionale dell’associazione Libera contro le mafie e Federica Bianchi, referente del presidio di Foggia; Gabriella Berardi, direttrice Biblioteca La Magna Capitana; Vincenza Rainone funzionaria dell’Ufficio locale di esecuzione penale esterna di Foggia;  Filomena Lepore e Domenico Lamarca, referenti della cooperativa sociale Emmaus; Maurizio Alloggio, presidente dell’associazione IFun per bambini e ragazzi con disturbi dello spettro autistico; Patrizia Liquori, presidente dell’associazione famiglie down, Il bell’Anatroccolo; Maria Leone, rappresentante della comunità ebraica di San Nicandro Garganico, Carmela Consales, presidente del Consiglio d’Istituto Notarangelo-Rosati.

“Un Giardino dei Giusti – sottolinea Anna Anzivino, referente del progetto per la terza edizione – racconta le storie di donne e uomini che preservano i diritti e la dignità degli esseri umani di fronte alle ingiustizie o all’indifferenza della società. Ancor di più oggi, in tempi in cui tristemente si ripropongono guerre e persecuzioni, abbiamo bisogno di esempi di elevato spessore morale, ai quali i nostri ragazzi possano ispirarsi”. Il primo Giardino dei giusti nasce con il memoriale di Yad Vashem a Gerusalemme, che dal 1962 ricorda i Giusti non ebrei che hanno salvato la vita ad ebrei durante la Shoah. 

Oggi si contano oltre cento Giardini dei Giusti nel mondo. A connettere tutte le realtà impegnate nella diffusione del messaggio dei Giusti è la Gariwo, Gardens of the Righteous Worldwide, la foresta dei Giusti, ONLUS che opera dal 1999. L’I.T. Notarangelo-Rosati aderisce dal 2019 a tale rete, per riservare al territorio un luogo simbolo della memoria di donne e uomini “Giusti”. 

Il “Giardino”, realizzato presso la scuola, è un “work in progress”: ogni anno vengono piantati nuovi alberi dedicati ai Giusti ed alle Giuste. I ragazzi ne apprendono le biografie attraverso un percorso didattico, coordinato dalla docente Anzivino. L’obiettivo è fornire esempi di persone “comuni” che si sono battute, anche a rischio della propria esistenza, per contrastare ogni forma di ingiustizia; riflettere sul messaggio trasmesso; educare, con l’esempio dei Giusti, a combattere discriminazioni, soprusi, violenze e conflitti alla ricerca di un mondo migliore; ad essere promotori attivi della cultura del rispetto dei Diritti Umani; ad amare e a rispettare l’ambiente avendo cura del verde.

Durante l’evento saranno presentati i lavori realizzati nel corso dell’anno dalle classi partecipanti sulle figure delle Giuste e dei Giusti prescelti; saranno messi a dimora gli alberi ad essi dedicati; vi sarà una breve presentazione delle biografie di ciascuno, in prossimità degli alberi, con studenti e studentesse che per l’occasione faranno da “Cicerone”.



In questo articolo: