Vigili sotto tiro ad Orta Nova, auto di un agente in fiamme ed escrementi al Comando. Sale la tensione

Qualche settimana prima del rogo, ignoti avrebbero depositato feci umane dinanzi all’ingresso degli uffici di Via Cipriani. Il nervosismo sul corpo di polizia aumenta, così come la richiesta di maggiori controlli

Non se la passano bene i vigili urbani di Orta Nova. Nell’ultimo anno sono stati diversi gli atti intimidatori che gli agenti del Comune dei 5 Reali Siti hanno dovuto subire sui loro beni privati. L’ultimo, in ordine di tempo, è avvenuto nel pomeriggio di venerdì 29 aprile. Alle ore 16.30 circa, ignoti hanno cercato di dare alle fiamme l’autovettura privata di un agente della municipale che era parcheggiata davanti al comando di Via Cipriani.

Il malfattore ha agito in concomitanza con un evento religioso di grossa portata, pensando che gli agenti fossero tutti occupati nel dirigere la viabilità cittadina. Invece qualcuno che era ancora all’interno del comando si è accorto tempestivamente del principio di incendio e ha provveduto a spegnere le fiamme. L’auto è risultata danneggiata soltanto nella parte anteriore. Sul posto sono giunte le volanti dei carabinieri che hanno recuperato una bottiglietta con del liquido infiammabile e hanno avviato le indagini.

Lo scorso ottobre un’auto di un agente della polizia municipale fu data alle fiamme nei pressi dell’abitazione dello stesso. A questo sono susseguiti altri eventi di chiara matrice intimidatoria che hanno colpito la sede del comando. Ignoti avrebbero depositato delle feci davanti all’ingresso degli uffici, circondate da farmaci che si usano per problemi intestinali. La tensione sul corpo di polizia aumenta, così come aumenta la richiesta di maggiori controlli.