Tutta San Severo spinge la Cestistica. I “Neri” a Piacenza per volare alto seguiti da tanti tifosi

L’obiettivo è quello dei playoff dove i sanseveresi potrebbero incrociare la blasonata Cantù

Ultimo giro di lancette per la fase a orologio che precede i playoff di Serie A2. La Cestistica Città di San Severo, ormai sicura della ottava posizione, vuol provarci fino in fondo, non accontentandosi dell’ultimo posto utile all’ingresso in post season: una vittoria al Palabanca di Piacenza, dove i Neri incroceranno l’UCC Assigeco infatti, significherebbe la settima o addirittura sesta posizione finale (quarti di finale contro Pistoia), qualora le dirette concorrenti Forlì e Cento non vincessero i rispettivi match. La sconfitta di una sola delle rivali (sempre nell’ipotesi del contestuale “2” giallonero) consentirebbe al team del presidente Ciavarella l’incrocio con la blasonata Cantù da settima classificata, mentre invece, in caso di arrivo a tre o con un insuccesso contro i piacentini, l’Allianz Pazienza se la vedrebbe con la corazzata Udine.
Quaranta minuti dove la storia potrebbe diventare leggenda, dunque; minuti in cui certamente i padroni di casa vorranno chiudere al meglio il loro percorso, caratterizzato da un ruolino di marcia di 16 vinte e 13 perse. Roster made in Italy, quello del duo Curioni-Salieri (Sabatini, Cesana, Guariglia, Pascolo, Galmarini, Querci) con un autentico fuoriclasse come Gabe Devoe (ventello assicurato di media) top scorer del girone Verde.

Coach Bechi in settimana ha provveduto a recuperare soprattutto i vari acciaccati, sebbene questo collettivo ci abbia abituati ormai a far fronte a qualsiasi inconveniente dando sempre fondo a tutte le energie possibili. A tale punto ormai nessun obiettivo è da precludersi a priori, anche perché il quintetto dauno ha già dimostrato di non avere affatto la pancia piena!

Saranno tanti i tifosi (soprattutto residenti al Nord) che accompagneranno Piccoli e compagni in Bassa Padana, per tutti gli altri rimandiamo alla solita diretta LNP PASS con collegamento alle ore 17.45 e palla a due alle ore 18.00.



In questo articolo: