Atti criminali allo stadio Zaccheria di Foggia, virale il video dell’aggressione a Iemmello. Indagini per scovare i violenti

In tutta Italia si torna a parlare del capoluogo dauno dopo quanto accaduto nel corso della sfida tra Foggia e Catanzaro

Stadio Zaccheria verso una lunga squalifica per gli atti criminali durante Foggia-Catanzaro di ieri sera. La partita è terminata 6 a 2 per gli ospiti ma in tutta Italia si parla soprattutto delle intemperanze dei tifosi, sfociate in vere e proprie aggressioni. È virale il video di una persona che entra in campo e corre verso Iemmello, l’odiato ex attaccante dei rossoneri, oggi punta dei calabresi. Il calciatore riesce a schivare il colpo dell’aggressore e si allontana spaventato dall’accaduto. Un’invasione che, di fatto, ha impedito a Iemmello di battere un calcio di rigore.

Ma non ci sono state solo invasioni di campo. Dagli spalti sono piovuti oggetti e fumogeni e sono comparsi striscioni fortemente offensivi per lo stesso Iemmello e per il presidente della Lega, Ghirelli. Indagini in corso per scovare e punire i facinorosi.



In questo articolo: